Focaccia velocissima pronta in un ora e mezza

Una focaccia con una crosticina croccante e l’interno morbido, pronta in un ora e mezza!
Una ricetta particolare perché non richiede di impastare ma solo di amalgamare gli ingredienti.
Tutte le focacce sono fatte di cose semplici come farina, acqua e lievito ma per ottenere un buon risultato bisogna seguire attentamente tutti i passaggi e non sottovalutare certi accorgimenti 😜

 DIFFICOLTA’   semplice
 ma non sottovalutate nessun passaggio
DIMENSIONE TEGLIA  circa 30×35
  VEGETARIANO  si          LATTICINI  no          GLUTINE  si
FORMULA PER ADEGUARE L’IMPASTO ALLA DIMENSIONE DELLA VOSTRA TEGLIA
misura teglia x 5 : 10  esempio  cm50xcm35 per 5  diviso 10 = 875g (peso di farina + acqua)

INGREDIENTI
250g farina 00 (farina debole= quantità scarsa di proteine)
250g farina w 260 (farina di media forza= quantità proteine) oppure farina Manitoba
15g lievito fresco
300g acqua a temperatura ambiente priva di cloro (se usate quella del rubinetto lasciate evaporare il cloro in una brocca)
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva + altro per la teglia
10g sale
1 rametto di rosmarino

 

Salamoia
65g di acqua a temperatura ambiente priva di cloro
65g olio extra vergine di oliva
20g sale fino


PREMESSE
La quantità d’acqua per fare una focaccia varia dal 50% all 80% rispetto al peso della farina. In questa ricetta usiamo il 60% ma potrebbe servircene un pò meno oppure un pò di più; questo dipende perché ogni farina ha un grado diverso di assorbimento. Io vi consiglio di iniziare con 275g di acqua e poi semmai aggiungere il restante 25g o più se l’impasto dovesse risultare troppo duro.
Il lievito dovrebbe essere il 2% rispetto al peso della farina ma vi consiglio questa proporzione d’estate quando fa caldo; in questa ricetta ho aumentato leggermente la dose per una focaccia fatta d’inverno.
Questa ricetta è particolare perché non richiede di impastare ma solo di amalgamare in quanto l’impasto è molto molle.
Le farine sono diverse per tipologia e ognuna ha un uso specifico; per la focaccia si usano: farine deboli circa 9g di proteine, farine medie circa 11g di proteine e farine forti circa 13g di proteine quest’ultime adatte per lievitazioni lunghe tantissime ore.
Cosa teme l’impasto per la focaccia: il troppo caldo in questo caso andrebbe fatta lievitare in un luogo fresco e il troppo freddo a cui si può rimediare mettendo l’impasto in un forno spento o dentro un armadio della cucina anche perché soffre le correnti d’aria e gli sbalzi di temperatura.
Altra cosa: l’impasto non va “maltrattato”, non va tirato, non va appiattito, né bucato.
Detto ciò partiamo con la preparazione!

 

1) Mettete in una bacinella i due tipi di farina e il sale e mischiate accuratamente.

 

2) Pesare inizialmente 275g di acqua

 

3) Sciogliere il lievito fresco dentro nell’acqua

 

4) Mettere nel centro della farina l’olio

 

5) Versare l’acqua e lievito sulla farina

 

6) Amalgamate con un cucchiaio

 

7) Se l’impasto risulta duro aggiungete i restanti 25g di acqua e
se serve anche qualcosa in più. L’impasto deve risultare lavorabile con un cucchiaio. 

 

8) L’impasto non va troppo lavorato né tantomeno lavorato su un piano di lavoro come si fa solitamente per altre ricette di focaccia

 

9) Ungete una teglia con dell’olio

 

10) Lasciate riposare l’impasto sulla teglia leggermente unto di olio e ricoperto o con un telo o con della pellicola dentro un forno chiuso e spento o un armadio possibilmente tiepido (parliamo della ricetta fatta in inverno).
I primi 30 minuti di lievitazione

 

11) Riprendete l’impasto e stendetelo su tutta la superficie della teglia, delicatamente, cercando di far aderire l’impasto sul bordo perché quando verseremo la salamoia questa non dovrà scivolare sotto.
Seconda lievitazione di 30 minuti

 

12) Preparate la salamoia, sbattetela con una forchetta e versatela sull’impasto.
Terza e ultima lievitazione. Lasciate riposare per un’altra mezz’ora.
Non preoccupatevi se vi sembra troppa la salamoia, nella cottura verrà assorbita completamente.

 

13) Cospargete gli aghetti di rosmarino su tutto l’impasto e infornate a 220° C per circa 25 minuti oppure se il vostro forno arriva a temperatura più alte anche a 240° C per 10/15 minuti.


CONSIGLI
Se dovesse avanzare ( dubito…😜) si conserva 2 giorni meglio se avvolta in una pellicola.


FRASE DI INCORAGGIAMENTO

“Spesso, le cause di conflitti devastanti che si verificano in diverse parti del mondo risiedono nella deprivazione economica. Il problema centrale dell’epoca attuale è la povertà estrema. Non ci può essere pace là dove regna la fame” Daisaku Ikeda

Lascia un commento