Melone…ovvero come riutilizzarlo per contenere altra frutta

In questo post vi suggerirò come utilizzare un melone e farlo diventare un bel contenitore per altra frutta.
Sta arrivando l’estate e finalmente possiamo trovare di nuovo tanta frutta dolce e colorata: meloni, ciliegie, fragole, nespole, lamponi, albicocche, mirtilli…approfittiamone per fare il pieno di vitamine fresche che la natura ci regala!
Acquistiamo un melone e tanta frutta a piacere per preparare una macedonia, ma attenzione invece di tagliare il melone a fette per ridurlo a cubetti, tagliamolo a metà nella parte più corta e poi svuotiamolo con l’aiuto di uno scavino o di un cucchiaio, utilizziamo la polpa e teniamo da parte i due gusci che potremo usare successivamente  come contenitori ad esempio per delle ciliegie o per delle pietanze come un riso in insalata o delle bevande come frullati di frutta.
Una volta che avete svuotato il melone e pensate di non utilizzarlo nell’immediato potete conservarlo in frigorifero coperto da una pellicola per 1 o 2 giorni.


FRASE DI INCORAGGIAMENTO
“Quando recitiamo daimoku per le nostre grandi preoccupazioni e per i nostri desideri, il nostro stato vitale si apre naturalmente e gradatamente sviluppiamo il desiderio di pregare non solo per noi stessi, ma anche per la felicità dei nostri amici e per kosen rufu.”

Daisaku Ikeda tratto da  – La saggezza del Sutra del Loto vol. 3 –

2 pensieri su “Melone…ovvero come riutilizzarlo per contenere altra frutta

Lascia un commento