rotolo con crema al limone

Rotolo con crema al limone

Il rotolo con crema al limone è un dolce sofficissimo, scioglievole in bocca da gustare freddo.

DIFFICOLTA’   facile PORZIONI  un rotolo con crema al limone di circa 30 cm
VEGETARIANO       si
GLUTINE                  si
LATTICINI                si

Ingredienti per il rotolo

4 uova
90 g zucchero
50 g olio girasole
20 g farina
50 g fecola patate
1 bustina vanilina
1 cucchiaio limoncello

Ingredienti per la crema al limone

180 g succo di limone
150 g zucchero
35 g fecola patate

Prepariamo la crema al limone

1) Mettiamo direttamente in una pentola 150 g di zucchero e 35 g di fecola di patate.
Uniamo a filo 180 g di succo di limone e mischiamo con una frusta per sciogliere tutti i grumi.
2) Facciamo raggiungere il bollore a fuoco dolcissimo e mi raccomando usiamo la frusta perché la tendenza di questa crema è formare i grumi.

Una volta che la crema di limone è diventata bella densa, togliamola dal fuoco e facciamola raffreddare.

Prepariamo il rotolo

1) Sgusciamo 4 uova e separiamo l’albume dal tuorlo facendo attenzione a non far finire residui di tuorlo nell’albume perché altrimenti non si riuscirà a montarlo a neve.
2) Montiamo gli albumi aggiungendo poco per volta 60 g di zucchero.Una volta che avremo montato a neve gli albumi riponiamoli in frigorifero.

Ecco una regola che in pasticceria conosciamo bene.
In quasi tutti i dolci l’albume montato va aggiunto solo alla fine e non a metà preparazione come a volte vedo fare, il motivo è semplice l’albume ci serve per alleggerire il preparato perché ha incorporato aria e in questo modo il dolce risulterà soffice.
Non è un caso che va aggiunto alla fine con movimenti lenti, dal basso verso l’alto per inglobare delicatamente gli altri ingredienti.

3) Sbattiamo i quattro tuorli senza problema anche con le fruste che abbiamo utilizzato per gli albumi.
Aggiungiamo 30 g di zucchero poco per volta.
Un pizzico si sale che serve per esaltare il sapore.
Uniamo 50 g di olio di girasole possibilmente spremuto a freddo, sempre poco per volta.
Io ho aggiunto anche un cucchiaio di limoncello ma se non l’avete o non vi piace non importa.

4) E’ il momento di aggiungere le polveri che vanno assolutamente setacciate e cioè:
1 bustina di vanilina,
50 g fecola di patate,
20 g di farina
e un pizzico di curcuma che non influirà sul sapore ma renderà il rotolo più giallo
Amalgamiamo l’impasto senza strapazzarlo troppo, quanto basta per far inglobare tutta la farina.

Cuocere il rotolo

1) Utilizziamo una teglia di circa 35×30 centimentri e foderiamola con carta da forno,versiamo il composto e con una spatola pareggiamo al meglio che possiamo, riempiamo bene gli angoli e poi in forno statico a 180° senza superare 13/15 minuti o comunque quando la superficie del rotolo è diventata color nocciola.

2) Appena sfornato il rotolo copriamolo con della carta da forno e capovolgiamo per togliere delicatamente quella che abbiamo usato per cuocere, è una operazione che va fatta entro qualche minuto e ripeto delicatamente perché tende ad apppiccicarsi.
Se la parte superficiale è appiccicata alla carta, con un coltellino stacchiamo piano piano in modo che non venga strappato il rotolo ma in linea di massimo se facciamo questa operazione entro qualche minuto non dovrebbero esserci dei problemi.

3) Dobbiamo di nuovo ribaltare il rotolo, la prima volta appena sfornato e subito dopo per far sì che la parte superiore che era nel forno, quella color nocciola, rimanga in alto.
Il motivo è semplice, questa parte cotta nel forno rimarrà più secca e meno porosa e adatta a non inumidirsi a contatto con la crema al limone.
Arrotoliamo il lato corto e lasciamolo così arrotolato finché sarà del tutto freddo in questo modo il rotolo non si spaccherà.
Ti interessano i dolci freschi ed estivi? Ti consiglio la mia ricetta dei mini cheese cake a forma di cestino CLICCA QUI 

Prepariamo il rotolo con crema al limone

1) Riprendiamo la crema di limone e lavoriamola con 500 g di ricotta vaccina.
All’inizio sarà un po’ difficile perché sia la crema che la ricotta saranno fredde di frigorifero, continuiamo finché riusciremo ad amalgamare bene.
Riapriamo lentamente il rotolo e spalmiamo la parte nocciola con la crema al limone.
Una volta spalmato uniformemente il rotolo riavvolgiamo su se stesso.
Ho deciso di arrotolare la parte più corta per avere come risultato un rotolo più corto ma con il diametro più grande.

2) Lasciamo a raffreddare in frigorifero almeno 3 ore o anche tutta la notte, dopodiché tagliamo via le estremità, spolveriamo con dello zucchero a velo e serviamo freddissimo con qualche fettina di limone.
Avete visto che il rotolo ha un bel colore giallo grazie alla curcuma?! 😜


Cosa bere con il rotolo con crema al limone

Vi consiglio un Moscato Spumante “Tardivo” della cantina Cascina Fonda CLICCA QUI

Le uve di moscato utilizzate per questo spumante “Tardivo” provengono dalle vigne vecchie che, come esprime il nome, sono raccolte tardivamente. Prodotto con fermentazione e presa di spuma in autoclave fino ad una sovrapressione di 4,5 bar a temperatura controllata, ed una permanenza sui lieviti di circa 90 giorni. Uno spumante capace di fondere la potenza dell’uva moscato agli aromi che evocano l’antico mondo contadino.

 

FRASE DI INCORAGGIAMENTO
“Quando siamo i primi a non credere in noi stessi l’ambiente circostante non crederà in noi.”

Daisaku Ikeda leader buddista

Lascia un commento